Come funziona eMule: la guida completa

In questa guida c’è tutto ciò che serve per imparare come funziona eMule: dall’installazione del programma sul computer, alla configurazione per scambiare file fino alle impostazioni per scaricare file alla massima velocità possibile.

eMule è un software datato e con utenti in calo, ma può ancora risultare utile perché sulle sue reti è possibile trovare dei file rari, come dei vecchi programmi software, dei filmati da programmi televisivi e spezzoni di film che non esistono né nella rete di BitTorrent né nei servizi di hosting.

Come funziona eMule

Il primo passo da compiere è quello di scaricare eMule e di installarlo sul computer collegandosi al sito del programma e cliccando sul bottone Scarica che consente di fare il download della versione del software che contiene sia i file in tutte le lingue, compreso l’italiano, sia la guida per usare il software.

Come installare eMule

Terminato il download, occorre aprire il relativo file exe e andare avanti fino al termine dell’installazione. Ora è possibile avviare eMule e seguire la sua configurazione iniziale: basta scegliere un nickname da usare sulla rete e impostare le porte di tipo TCP e UDP che eMule deve usare per comunicare.  L’importante è che non si cambiano le altre impostazioni.

Per capire come funziona eMule è bene sapere che il programma usa due diverse reti, indipendenti tra di loro, che possono essere utilizzate in coppia o singolarmente per consentire lo scambiarsi dei file tramite Internet.

La rete eD2K è di tipo centralizzato: alcuni server catalogano i file degli utenti e consentono ai client di scaricare o caricare file da/su eMule. È una rete “fragile” poiché la chiusura dei server può rendere eMule non più utilizzabile. Per connettersi a questa rete basta fare un doppio click, nella sezione Server, su un server della lista: meglio scegliere i server con un alto numero di utenti. Se l’operazione ha esito corretto compare una freccia verde a destra in basso.

Se invece compare una freccia gialla e si visualizza un avviso che si riferisce a un ID basso, che non sono state configurate le porte del router correttamente o un firewall software impedisce il corretto funzionamento del programma. Affinché i vari server siano funzionanti e sicuri, bisogna di tanto in tanto aggiornare la lista di eMule.

Come funziona eMule: la rete Kad

La rete Kad invece non si basa sui server (serverless): all’interno di essa ogni computer è un piccolo server e gli utenti si mettono in comunicazione direttamente tra loro senza passare per terzi server.

Per connettersi a questa rete basta recarsi nella sezione Kad e cliccare su Connetti. L’esito corretto dell’operazione è segnalato da una freccia verde a destra in basso.
Una volta che si è connessi a una delle due reti di eMule per scaricare i file basta recarsi nella sezione di eMule Cerca, selezionare dal menu Metodo di ricerca la rete in cui cercare i file e scegliere il tipo di file dal menu Tipo.

Come funziona eMule

Inserire quindi i termini di ricerca nel campo Nome e premere Invio per cercare i file desiderati.
Quando la barra di avanzamento arriva alla fine, è possibile ordinare i risultati in funzione del numero di fonti e infine fare doppio click sul file da scaricare. È bene scegliere file con un numero alto di fonti, che si scaricano in fretta.

Questo è tutto ciò che occorre per sapere come funziona eMule.

Come funziona eMule: la guida completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *